La scelta del regolatore di tensione per la caldaia di riscaldamento a gas

click fraud protection

Quando si installa l'impianto di riscaldamento, è necessariamente installato un regolatore di tensione per una caldaia a gas (CH). Avverte di danni alla scheda elettronica in caso di problemi imprevisti nella rete elettrica. Per selezionare correttamente questo dispositivo, è necessario comprendere non solo le caratteristiche, ma anche i principi di funzionamento. Sei d'accordo?

Imparerai tutto sui tipi di stabilizzatori, sul loro design e sulle loro azioni, dopo aver letto l'articolo da noi proposto. Abbiamo indicato i punti di riferimento necessari per la scelta giusta, elencando i principali produttori nel segmento. Tenendo conto del nostro consiglio, equipaggiare correttamente la caldaia a gas con il dispositivo necessario per il funzionamento.

Contenuto dell'articolo:

  • La rilevanza dei parametri di tensione sulle caldaie
  • Il principio di funzionamento degli stabilizzatori
  • Tipi di modelli familiari
    • Servo o elettromeccanico
    • Tiristore o Triac
    • Elettronico o relè
  • Stabilizzatori a doppia conversione
  • instagram viewer
  • Criteri di selezione quando si acquista un dispositivo
    • Potenza massima del carico
    • Tasso di stabilizzazione della tensione
    • Campo di tensione di lavoro
    • Temperatura ambiente
    • Altri parametri non critici
  • Produttori di stabilizzatori di tensione
  • I migliori modelli per caldaie a gas
  • Conclusioni e video utili sull'argomento

La rilevanza dei parametri di tensione sulle caldaie

Anche una caldaia a gas economica ha 15-25 sensori, informazioni su cui viene elaborata 24 ore su 24 dalla scheda elettronica integrata. Dal suo lavoro dipende dal riscaldamento della casa, e la sicurezza dei residenti in caso di guasto di singoli articoli di attrezzature.

Il costo della nuova scheda elettronica originale per caldaia a gas è circa il 40-50% del suo valore, quindi la sicurezza di questo elemento dovrebbe essere monitorata con particolare attenzione. Per il normale funzionamento del quadro per apparecchiature a gas, i centri di assistenza consigliano vivamente di utilizzare uno stabilizzatore di tensione.

Regolatore di tensione a parete

I regolatori di tensione sospesi non sono raccomandati per essere appesi sotto la caldaia, poiché l'acqua può rompere le apparecchiature elettriche quando i tubi si rompono.

Senza il servizio di garanzia gratuito dello stabilizzatore no. Ciò è particolarmente vero per le case di campagna, dove la tensione può scendere fino a 170-180 V o superare brevemente i 250 V con un'interruzione dei fili.

Oltre alla scheda elettronica, la pompa dell'acqua può anche bruciare a causa di cambiamenti nei parametri della rete elettrica, la cui sostituzione sarà anche molto costosa. Pertanto, è meglio acquistare CH immediatamente al momento dell'acquisto di una caldaia a gas per evitare problemi in futuro.

Il principio di funzionamento degli stabilizzatori

Il dispositivo interno fondamentale del regolatore di tensione è simile in tutti i suoi tipi.

I seguenti componenti sono solitamente nascosti sotto il corpo:

  1. Un autotrasformatore con diversi avvolgimenti, responsabile della corrispondenza della tensione di uscita con i parametri impostati.
  2. Un dispositivo di controllo che rileva i cambiamenti nella tensione di ingresso.
  3. Fusibili. Spengono lo stabilizzatore quando i parametri di alimentazione sono fuori dal campo di lavoro.
  4. Controlla l'automazione che cambia il percorso corrente attraverso gli avvolgimenti del trasformatore, a seconda della differenza tra le tensioni di ingresso e di uscita.

Inoltre, il SN può essere dotato di batterie ricaricabili, che consentono di alimentare i dispositivi collegati dopo la scomparsa della tensione di alimentazione.

Regolazione della tensione mediante relè

Sugli stabilizzatori a relè con una tensione del 10%, la tensione oscilla attorno a 220 V, deviando di 10-15 V a una distanza minore o maggiore rispetto al livello target

Il principio di funzionamento dello stabilizzatore è semplice. Quando la tensione di ingresso si discosta dalla norma, l'automatismo cambia il percorso della corrente attraverso gli avvolgimenti del trasformatore in modo che l'uscita produca una tensione costante di 220 V. Tecnicamente, l'effetto di stabilizzazione è ottenuto in diversi modi, a seconda del tipo di dispositivo.

Tipi di modelli familiari

Non sono raccomandati tutti i tipi di CH per le caldaie a gas per uso domestico. Alcune categorie di questi dispositivi sono destinate a scopi industriali e il loro uso a casa è impraticabile.

Pertanto, sarà considerato solo quanto segue tipi di stabilizzatoriadatto per la sistemazione di una casa di campagna. Offriamo la conoscenza di modelli adatti al riscaldamento e venduti nella maggior parte delle apparecchiature specializzate.

Servo o elettromeccanico

Il principio di funzionamento degli stabilizzatori di tensione per le caldaie di riscaldamento servocomandate è il movimento del collettore di corrente lungo gli avvolgimenti del trasformatore mediante una trasmissione elettrica. Il movimento è controllato da automatici.

Il dispositivo interno servo CH

Non è auspicabile installare regolatori di tensione elettromeccanici vicino a caldaie con una camera a gas aperta, poiché una scintilla all'interno del dispositivo può provocare un'esplosione quando una perdita di gas

La regolazione della tensione da parte dello stabilizzatore si ottiene modificando il numero di giri dell'avvolgimento secondario dell'autotrasformatore, che sono coinvolti nella trasmissione. Questo principio consente al dispositivo di aumentare o diminuire la tensione di uscita della rete, a seconda del suo valore di ingresso.

Vantaggi del servo-driven CH:

  1. Resistenza al sovraccarico.
  2. La precisione e la scorrevolezza nell'impostare i valori della tensione di uscita è del 3-5%.
  3. Lunga durata con servizio regolare.

Dispositivi elettromeccanici contro:

  1. Sensibilità a temperature negative a cui il dispositivo è disturbato.
  2. Con l'uso attivo, la spazzola del collettore richiede la sostituzione ogni 3-4 anni.
  3. Basso tasso di variazione di tensione - 10-40 V / sec.
  4. Servo rumore.
  5. La comparsa di scintille durante il movimento del collettore di corrente, che elimina l'installazione di SN in stanze con un'alta probabilità di perdita di gas.

Il costo dei dispositivi servocomandati è 3 volte più costoso del relè e 2 volte più economico del tiristore. Non è consigliabile accendere tale SN in un ramo con un frigorifero, poiché cadute di tensione costanti all'accensione del compressore porteranno rapidamente alla cancellazione della spazzola del collettore.

Tiristore o Triac

CH con tiristori sono i più preferiti per le caldaie a gas. Il principio del loro funzionamento è quello di formare una serie di prese elettriche dall'avvolgimento secondario di un trasformatore.

Struttura interna del tiristore SN

I regolatori di tensione a tiristori con carichi possono essere riscaldati, quindi devono essere installati in modo da non ostruire le aperture di ventilazione

Lo schema dell'operazione elettronica CH è in qualche modo simile ai modelli servo-guidati. Solo qui l'azionamento non elettrico è responsabile della regolazione del numero di spire dell'avvolgimento secondario. collettore di corrente e uscite individuali, la cui inclusione è regolata da dispositivi a tiristori e processore.

Quando la tensione diminuisce, le uscite di alcuni tiristori vengono disattivate e le uscite di altri si accendono, fornendo una copertura di un numero maggiore di spire di avvolgimento.

Il numero di prese elettriche da un trasformatore influenza direttamente la scorrevolezza e l'accuratezza della regolazione della tensione. Il loro numero può raggiungere 20-25 pezzi. A volte venivano usati stabilizzatori a due livelli, fornendo una precisione ancora maggiore della tensione di uscita.

Il funzionamento dello stabilizzatore di tensione a tiristori

La commutazione dei tiristori è controllata da un processore che analizza continuamente le tensioni di ingresso e di uscita. E se un collegamento della catena si rompe, sarà sostituito dal successivo.

Il principio descritto di funzionamento del tiristore SN porta a una serie di vantaggi di tale apparecchiatura:

  1. La durata di servizio di 10-15 anni.
  2. Risposta ad alta velocità - 10-20 ms.
  3. La precisione di impostare la tensione di uscita da 1-3%.
  4. Resistenza operativa a frequenti variazioni di tensione.
  5. Capacità di lavorare a temperature sotto zero.
  6. Resistenza ai disturbi elettrici.
  7. Silenziosità dovuta all'assenza di parti mobili.
  8. Sicurezza della scheda della caldaia anche con un cortocircuito di avvolgimento nel trasformatore.
  9. Onda sinusoidale liscia quando si cambia.

Svantaggi di Tiristore SN:

  1. Prezzo elevato Il costo degli stabilizzatori a tiristori è 2-3 volte superiore rispetto ai servoazionamenti e 6-8 volte superiore a quello dei relè.
  2. La possibilità di burnout costoso quadro di controllo o il fallimento di uno dei tiristori durante il sovraccarico.
  3. La necessità di un raffreddamento attivo a carichi elevati.

La maggior parte dei tiristori SN hanno una potenza di 5 kW e sono progettati per regolare la tensione in tutta la casa o l'appartamento. Ma circa il 10% dei modelli ha una capacità operativa fino a 1,5 kW, il che è sufficiente per collegare quasi tutte le caldaie per il riscaldamento domestico.

Elettronico o relè

I relè tipo SN sono i dispositivi più economici per la regolazione della tensione. Il loro "core" di lavoro è composto da 4 a 20 induttori con avvolgimenti diversi.

A seconda della differenza di tensione tra l'ingresso e l'uscita del dispositivo, gli automatismi collegano questi o altri elementi. Di conseguenza, si verifica una regolazione grossolana graduale dei parametri di uscita della rete elettrica.

Dispositivo interno del relè SN

Dispositivo interno del relè SN. I modelli a basso costo dei regolatori di tensione a relè hanno un totale di 4 relè di controllo. In caso di rottura, questi elementi sono facilmente sostituibili con altri nuovi.

La regolazione del passaggio tra bobine avviene con l'aiuto di relè, che emettono clic caratteristici.

I vantaggi del relè CH sono:

  1. Compatto e leggero.
  2. Prezzo basso
  3. Il tasso di risposta è entro 0,1 secondi.
  4. Resistenza operativa a allarmi frequenti.

Svantaggi dei dispositivi relè:

  1. Lampeggia quando si cambia bobina.
  2. Mancanza di sincronizzazione dell'onda sinusoidale.
  3. Forte clic quando il relè viene attivato.
  4. La bassa precisione di accordatura per la maggior parte dei modelli è del 5-8%.

È improbabile che i relè economici siano raccomandati in un negozio di caldaie a gas. Ma in assenza di denaro per i modelli più avanzati, questo tipo di equipaggiamento sarà anche adatto.

Stabilizzatori a doppia conversione

Questo tipo di HF è una simbiosi con un gruppo di continuità. Lo schema del suo lavoro è una conversione a due stadi di elettricità in arrivo.

Doppio dispositivo di conversione di potenza

Gli stabilizzatori di conversione a doppia alimentazione sono pesanti e pesanti a causa della batteria al piombo fornita

Innanzitutto, la corrente DC allineata con tensione ridotta viene fornita alla batteria. Quindi l'elettricità viene rimossa dai terminali della stessa batteria, la tensione aumenta a 220 V, la corrente viene invertita in alternata e l'energia convertita viene fornita alle uscite dello stabilizzatore.

Tale schema, anche con una capacità minima della batteria, garantisce la completa autonomia dei parametri della tensione di uscita.

I vantaggi della doppia conversione CH sono:

  1. Indipendenza dei parametri di tensione di uscita dalla rete domestica.
  2. Protezione completa della caldaia da improvvisi picchi di tensione, cortocircuiti.
  3. Mancanza di elementi di commutazione e ritardi.
  4. Sempre l'onda sinusoidale corretta.
  5. Immunità al rumore.
  6. Il termine di lavoro è più di 10 anni.
  7. La possibilità di funzionamento autonomo di una caldaia a gas senza elettricità esterna.

Svantaggi dei regolatori di tensione a doppia conversione:

  1. Alto costo Il prezzo degli apparecchi con una potenza di 1 kW parte da $ 200.
  2. Bassa efficienza (90%) grazie alla ventola di raffreddamento.

Gli stabilizzatori di conversione a doppia alimentazione sono ideali per le attrezzature dell'equipaggiamento centrale termica di una casa privata. Ma il loro prezzo può raggiungere la metà del costo del sistema di riscaldamento. Pertanto, la scelta finale di un regolatore di tensione per una caldaia a gas dipende spesso dalla quantità di denaro stanziata per essa.

Criteri di selezione quando si acquista un dispositivo

Non tutte le caldaie possono essere collegate a un regolatore di tensione economico. Quando si sceglie regolatore di tensione È necessario tenere conto dei parametri delle apparecchiature collegate, perché a volte potrebbe non accendersi nemmeno a causa del funzionamento dei fusibili di protezione integrati.

Di seguito verranno discussi tutti i parametri tecnici importanti dello stabilizzatore.

Potenza massima del carico

Le istruzioni al SN di solito indicano le prestazioni dell'apparecchiatura in Volt-Ampere (VA). Questo indicatore è spesso confuso con watt. L'indicatore sul dispositivo in 500 VA non significa che questo stabilizzatore può normalmente garantire il funzionamento di apparecchiature con una potenza di 0,5 kW.

Grafico della corrente di avvio della pompa dell'acqua

Le pompe di calore costose hanno spesso un circuito elettronico che riduce le correnti di spunto. Tuttavia, determinare la presenza di tale funzione nell'apparecchiatura incorporata nella caldaia è problematico.

Le caldaie domestiche negli appartamenti di solito consumano fino a 150 watt in modalità operativa.

Ma al momento della loro inclusione, iniziano due processi, aumentando bruscamente la corrente:

  • condensatori di carica della scheda elettronica;
  • inizio del motore elettrico della pompa di riscaldamento.

Come risultato di questi due fenomeni, il carico sullo stabilizzatore aumenta da 3-5 a 450-750 VA durante il primo 0,1-0,4 sec. Le correnti di spunto risultanti possono essere percepite come un cortocircuito, in conseguenza del quale il dispositivo verrà disconnesso a causa della protezione attivata.

Stabilizzatore Resanta 1000VA

L'HF poco costoso di solito non ha dispositivi di regolazione. La loro automazione era inizialmente programmata per stabilizzare la tensione a 220V

La migliore opzione CH per caldaia a gas ci sarà un modello la cui piena capacità in VA sarà 5 volte maggiore rispetto alle esigenze di lavoro della caldaia.

Se questa raccomandazione non viene seguita, la situazione può svilupparsi in due modi:

  1. La caldaia non si accende e sarà necessario sostituire lo stabilizzatore per uno più potente.
  2. CH lavorerà regolarmente in modalità sovraccarico, che porterà alla sua interruzione di emergenza.

Pertanto, acquista regolatore di tensione per il sistema di riscaldamento dovrebbe essere con un margine di potenza in 3-5 volte. Tenendo conto del consumo energetico della maggior parte delle caldaie, questo non sarà un investimento costoso, ma ti salverà da molti problemi.

Tasso di stabilizzazione della tensione

Negli stabilizzatori, l'equalizzazione della tensione non si verifica immediatamente. La cosa principale è che il tempo di ritardo non influisce negativamente sul funzionamento della caldaia, perché un impulso a breve termine con un valore di 260-270 V può già portare a un esaurimento dell'elettronica.

Tabella comparativa dei tipi di stabilizzatori di tensione

Quando si installa una nuova caldaia a gas, è meglio acquistare un regolatore di tensione a tiristori, che fornirà la massima protezione e messa a punto dei parametri di uscita

I servomotori HF (10-40 V / s) hanno la velocità più bassa, quindi non possono garantire la protezione della scheda elettronica da cadute di tensione critiche.

Gli stabilizzatori di relè sono più veloci e equalizzano la tensione in 0,1-0,2 secondi. Questo tempo è sufficiente per proteggere la caldaia dai problemi.

Il Thyristor CH fornisce una velocità di correzione della tensione di 10-20 msec. L'elettronica non si accorgerà nemmeno di una simile interruzione. Questo è ciò che gli stabilizzatori sono i migliori.

Campo di tensione di lavoro

Gli stabilizzatori di bilancio più uniformi hanno un intervallo di lavoro da 140-160 a 250-260 volt. Se la tensione nella rete è ancora più bassa, questo è un motivo per contattare l'organizzazione che serve la rete elettrica. Quando i parametri di input si discostano oltre gli intervalli specificati, la protezione viene attivata e SN viene semplicemente disattivato.

Marcatura dello stabilizzatore di tensione

Sul retro del CH, sono solitamente indicate caratteristiche tecniche importanti, incluso il range di tensione operativa. Quando vai oltre, il dispositivo si spegne

In serata, la tensione può scendere nel settore privato a 170-180 V, quindi acquistare stabilizzatori per sistemi di riscaldamento Le case di campagna con parametri di lavoro sottostanti non sono raccomandate.

Temperatura ambiente

Gli stabilizzatori del servoazionamento tollerano temperature molto basse. Ciò è dovuto alla formazione di ghiaccio degli avvolgimenti del trasformatore lungo i quali si muove il collettore di corrente. Di conseguenza, sotto carico, possono verificarsi forti correnti che possono sciogliere il filo di rame e causare un cortocircuito.

Installare CH in una stanza con temperatura sotto zero

Le temperature negative influiscono negativamente sul funzionamento dei regolatori di tensione a causa della regolare sedimentazione della condensa di acqua sugli elementi interni in metallo.

Quando si installa CH a freddo, accertarsi di trovare nelle istruzioni l'intervallo di temperatura a cui è possibile utilizzare l'apparecchiatura. Alcuni stabilizzatori hanno anche un alloggiamento riscaldato o impermeabile.

Altri parametri non critici

Quando si acquista uno stabilizzatore di tensione, è opportuno tenere conto di altre caratteristiche non critiche dell'apparecchiatura:

  • precisione di stabilizzazione della tensione:
  • la possibilità di montare CH sul muro;
  • la presenza di messa a terra;
  • il numero di sistemi di protezione integrati.

Anche la peggiore precisione della stabilizzazione della tensione del 10% non interferirà con il funzionamento stabile della caldaia a gas. Inoltre, le sue schede elettroniche hanno il loro HF a bassa potenza.

Per il resto degli indicatori dell'apparecchiatura in 200 o 240 V è sufficiente per il funzionamento stabile. Ma il valore ottimale è ancora 220 V con deviazioni minime.

Terminale di messa a terra sul pannello posteriore

La messa a terra deve essere eseguita su alloggiamenti per stabilizzatori metallici. Questo proteggerà l'attrezzatura e proteggerà la persona da scosse elettriche se lo strumento si guasta.

Il dispositivo può sempre essere installato a parete, avendo costruito un piccolo ripiano, ma gli infissi specializzati si adattano meglio. Pertanto, se necessario, il posizionamento a muro di CH è meglio acquistare i modelli appropriati per questo.

Oltre alla protezione contro i picchi di tensione, l'apparecchiatura collegata deve essere protetta dai pericoli dello stabilizzatore stesso.

Pertanto, CH deve avere meccanismi di sicurezza contro tali fattori:

  • il surriscaldamento;
  • sovraccarico;
  • deviazione della tensione di uscita oltre i valori ammessi;
  • corto circuito

Maggiore è la protezione fornita dal progetto, minori sono le possibilità di danni alle apparecchiature collegate. L'ultima caratteristica degna di attenzione è il prezzo del dispositivo, ma questo parametro dipende da molti fattori.

Produttori di stabilizzatori di tensione

Solo pochi produttori producono regolatori di tensione di tutti i tipi contemporaneamente. La maggior parte delle aziende si concentra sulla produzione di prodotti per una nicchia specifica. I produttori nazionali negli ultimi anni hanno adeguato il rilascio dei propri SN meglio delle loro controparti straniere.

Stabilizzatore di tensione azienda SVEN

È auspicabile che i regolatori di tensione non solo abbiano una spia di sovraccarico, ma notifichino anche all'utente un segnale acustico.

Quindi, i migliori produttori di relè domestici SN sono:

  • Resanta;
  • lider;
  • luxeon;
  • energia;
  • SVEN.

I buoni dispositivi elettromeccanici producono:

  • LogicPower;
  • luxeon;
  • RUCELF;
  • Resanta;
  • Solby.

Produzione di stabilizzatori a tiristori coinvolti nell'azienda:

  • Volter;
  • luxeon;
  • lider;
  • calma;
  • Progress.

Ci sono dozzine di altri produttori di regolatori di tensione, che sono anche degni di attenzione. I loro prodotti possono anche essere acquistati nel negozio se non ci sono modelli adatti delle società sopra citate.

I migliori modelli per caldaie a gas

La scelta dello stabilizzatore per la caldaia di riscaldamento è in gran parte determinata dai parametri della rete elettrica locale e dalla potenza delle apparecchiature collegate. Ma puoi fare un "ritratto" di un buon sistema di riscaldamento per gli impianti di riscaldamento di appartamenti e piccole case.

Sembra questo:

  1. Potenza totale almeno 1000VA.
  2. Protezione integrata contro il surriscaldamento, cortocircuito accidentale, sovraccarico.
  3. La corretta uscita a onda sinusoidale.
  4. La soglia di tensione operativa inferiore è superiore al valore standard nella rete elettrica locale.
  5. Avvio automatico con un ritardo dopo l'operazione della protezione.
  6. La presenza di terminali di messa a terra.
  7. La velocità di regolazione della tensione non è superiore a 20 ms e la precisione di accordatura è del 2-3%.
  8. La capacità di lavorare al freddo e fissando il muro.

Sarebbe anche auspicabile una clausola a basso costo, ma con i parametri sopra descritti ciò non è possibile.

Gamma di modelli di stabilizzatori a tiristori "Calm"

Gli stabilizzatori a tiristori possono essere utilizzati con una riserva di carica e in aggiunta a questi per collegare dispositivi elettronici a bassa potenza per la ricarica regolare.

Successivamente verranno presentati i modelli più popolari di SN in tre categorie: relè, servo e tiristore. Quando si compila l'elenco, verrà preso in considerazione il "ritratto" ideale dello stabilizzatore considerato.

Miglior relè SN:

  1. LogicPower LPT-1000RV;
  2. Luxeon LDR-1000;
  3. Powercom TCA-1200;
  4. SVEN Neo R1000;
  5. BASTION Teplocom ST1300.

Stabilizzatori servo superiori:

  1. Resanta ACH1000 / 1-EM;
  2. Servo Luxeon LDS1500;
  3. RUCELF SDW-1000;
  4. Energia CHBT-1000/1;
  5. Elitech ACH 1500E.

I migliori dispositivi a tiristori:

  1. Calm R 1200SPT;
  2. Luxeon EDR-2000;
  3. Progresso 1000T;
  4. Lider PS 1200W-30;
  5. Awattom SNOPT-1.0.

Questi modelli sono progettati per il funzionamento senza problemi delle caldaie con un consumo energetico massimo di 200 watt.

Sono lontani dall'ideale, ma sono i migliori della loro classe. Questo SN è affidabile e in caso di guasto i loro produttori forniscono un servizio di garanzia.

Conclusioni e video utili sull'argomento

I video presentati aiuteranno a determinare la scelta di un buon CH per una caldaia a gas.

Video # 1. Scelta di un regolatore di tensione per l'apparecchiatura della caldaia - consigli utili:

Video # 2. Lavoro e dispositivo interno dello stabilizzatore:

Video # 3. Test di cinque diversi stabilizzatori di tensione:

Per i compratori di stabilizzatori di tensione, il criterio principale per la selezione è il costo del dispositivo. Ma a un prezzo puoi anche acquistare un SN, che in genere non è adatto per una caldaia a gas, e un dispositivo che proteggerà in modo affidabile le apparecchiature collegate per anni.

Al fine di non dispiacere dei soldi spesi, al momento dell'acquisto di uno stabilizzatore si dovrebbe sempre tenere conto di tutti i parametri sopra descritti dell'apparecchiatura.

Si prega di scrivere commenti nel blocco sottostante. Parlaci di come hai selezionato uno stabilizzatore per la tua caldaia a gas. Condividi informazioni utili che saranno utili ai visitatori del sito, porre domande, pubblicare immagini sull'argomento dell'articolo.

Sigillante per tubi fognari: quali tipi sono migliori e perché

Sigillante per tubi fognari: quali tipi sono migliori e perchéAltro

La tenuta del sistema fognario è una delle condizioni di base per il normale funzionamento di questo tipo di comunicazione. La probabilità di una perdita dovrebbe essere completamente eliminata in...

Leggi Di Più
Principi di sistemazione delle acque reflue silenziose

Principi di sistemazione delle acque reflue silenzioseAltro

Un livello significativo di disagio è creato dal rumore. E non è affatto necessario che i rumori siano pronunciati. Anche i suoni silenziosi, ma costanti, ad esempio, il flusso dell'acqua nei tubi...

Leggi Di Più
Tipi e marcatura di tubi in polipropilene per riscaldamento

Tipi e marcatura di tubi in polipropilene per riscaldamentoAltro

Per la costruzione di sistemi di comunicazione necessari per il riscaldamento dell'aria negli spazi residenziali e degli uffici, viene utilizzata una varietà di materiali. È necessario considerare...

Leggi Di Più
Instagram story viewer