Schemi e installazione di cavi elettrici in cucina con le proprie mani

Affinché il cablaggio elettrico in cucina sia di lunga durata e resista a carichi operativi intensi, deve essere progettato e installato correttamente nel pieno rispetto delle norme generalmente accettate.

Il lavoro è piuttosto laborioso e richiede tempo, attitudine responsabile e un approccio ragionevole. Dopo tutto, meno di un'ora è in cucina che si trovano fino al 50% degli elettrodomestici disponibili nell'appartamento o nella casa.

E per ogni dispositivo è necessario fornire una posizione comoda e piena alimentazione. Quindi tutte le unità funzioneranno nella giusta modalità e non porteranno alcuna difficoltà ai proprietari. In questo articolo parleremo di come cablare correttamente in cucina, quali materiali e strumenti saranno necessari.

Contenuto dell'articolo:

  • Tipi di cablaggio: una recensione dei pro e dei contro
    • Le caratteristiche creano un cablaggio aperto
    • Le sfumature della disposizione del metodo nascosto
  • Strumenti necessari per il lavoro
  • Come scegliere la sezione del cavo corretta?
  • Lavori preparatori generali
    • Come calcolare il cablaggio di potenza ottimale?
  • Le sfumature di installazione in modo chiuso e aperto
    • Dispone di opzioni di montaggio aperte
  • Come posizionare correttamente la presa?
  • Suggerimenti e linee guida sulla sicurezza attuali
    • Sicurezza quando si lavora con le reti elettriche
  • Conclusioni e video utili sull'argomento

Tipi di cablaggio: una recensione dei pro e dei contro

Il cablaggio viene eseguito in due modi: aperto e nascosto. Ogni opzione ha i suoi vantaggi e svantaggi. La scelta del più adatto dipende dal materiale da cui è stato costruito l'edificio, dal progetto progettato e dalla presenza o assenza di elementi decorativi di grandi dimensioni sulle pareti e sul soffitto.

Le caratteristiche creano un cablaggio aperto

Il cablaggio elettrico aperto è il modo più semplice ed economico per fornire ai locali l'energia elettrica necessaria. Il lavoro non richiede uno sforzo serio e viene effettuato abbastanza rapidamente.

Inoltre, non è necessario rovinare l'interno smantellando i singoli frammenti o l'intera decorazione interna per la posa dei fili. E in caso di incendio o cortocircuito, il problema può essere risolto immediatamente, senza perdere tempo nella risoluzione dei problemi.

Aprire i cavi nell'interno della cucina

Il cablaggio aperto in cucina non solo può soddisfare lo scopo previsto, ovvero garantire un approvvigionamento ininterrotto elettricità per l'illuminazione e gli elettrodomestici, ma anche per servire come un elemento interno sorprendente, dando alla stanza un elegante e originalità

Il livello richiesto di sicurezza del sistema è assicurato mediante speciale polivinilcloruro canali via cavo, costituito da una scatola fissata alla parete o al soffitto e da una pratica piastra di copertura, dotata di ganci di fissaggio.

Mettono il cavo elettrico e lo portano alla presa, agli elettrodomestici o agli apparecchi di illuminazione che devono essere collegati.

Scatole dei cavi in ​​diversi colori

I parametri dei canali di cavo rettangolari sono molto diversi e vanno da 1,2 centimetri (per fili sottili) e fino a 10 centimetri (per cavi di grandi dimensioni). Questa varietà consente a tutti di scegliere un elemento adatto che soddisfa perfettamente i propri compiti e si integra armoniosamente nella soluzione interna di qualsiasi complessità.

I prodotti presentano elevate proprietà di isolamento elettrico, non bruciano e hanno la plasticità da piegare. Disponibile in una varietà di sfumature "sotto l'albero" e può essere facilmente colorato con qualsiasi tipo di vernici da costruzione moderne.

I produttori seri, affermati sul mercato, danno una garanzia di prodotto fino a 25 anni e lo promettono tempo, il materiale non perderà le sue caratteristiche e fornirà al filo una protezione affidabile e di alta qualità contro qualsiasi esterno manifestazioni.

Soluzione interna con cablaggio esterno per la cucina

Se la soluzione di interior design richiede il cablaggio esterno in cucina, è possibile utilizzare l'opzione combinata in i luoghi più "pericolosi" per affogare i fili nel muro, e tutto il resto per distendersi il più lontano possibile dal lavello e dal forno

Alcuni esperti considerano pericoloso il cablaggio completamente o parzialmente aperto in cucina. Il vapore acqueo e le improvvise fluttuazioni di temperatura causate dall'uso di varie unità domestiche, hanno un impatto negativo sulla rete elettrica e causano problemi.

I fili si surriscaldano, perdono l'integrità della guaina protettiva e si guastano prematuramente, causando spesso cortocircuiti e situazioni di pericolo di incendio. Tuttavia, alcuni proprietari trascurano questo consiglio e, per motivi di progettazione, assumono un rischio non necessario. Maggiori informazioni sull'installazione del cablaggio aperto e sugli errori più comuni. ulteriormente.

Le sfumature della disposizione del metodo nascosto

Il cablaggio nascosto comporta la posa di tutti gli elementi di collegamento all'interno delle pareti e del soffitto. Per la corretta disposizione nei soffitti e nelle strutture di supporto punzonate piccole scanalature, i fili sono posti lì, e poi sono riempiti con alabastro o cemento e la finitura è applicata rivestimento.

Ciò garantisce un elevato livello di sicurezza e consente di realizzare qualsiasi interno più complesso in cucina.

Posa di cavi elettrici su un muro di mattoni

Se la costruzione della griglia si verifica durante la fase di costruzione, non è necessario forare le scanalature nelle pareti. È sufficiente posare i fili secondo il progetto, rinforzarli con chiodi inseriti nella soluzione di unione tra i mattoni e in alcuni punti ingrassarli con alabastro. La finitura superficiale primaria e il successivo intonaco nasconderanno in modo affidabile tutti gli elementi non estetici e le pareti saranno perfette

Tuttavia, questo metodo presenta degli svantaggi. Al fine di rilevare la zona di malfunzionamenti e implementare anche le riparazioni più minime, sarà necessario smantellare il rivestimento esterno e forare il muro. Non è possibile raggiungere il luogo di malfunzionamento in nessun altro modo.

Strumenti necessari per il lavoro

Per un'installazione comoda e corretta e lavori elettrici, l'artigiano domestico avrà bisogno dei seguenti strumenti manuali:

  • un set di cacciaviti incrociati e diritti;
  • saldatore;
  • un martello;
  • pinze;
  • inseguitore elettrico di pareti se si deve eseguire un cablaggio nascosto;
  • trapano elettrico a percussione, dotato di punte con punta a punta (per la posa di canali in calcestruzzo o pareti di mattoni);
  • tester per verificare la presenza / assenza di tensione nella rete.

Tutti gli attrezzi devono avere un rivestimento protettivo completo sulle impugnature, realizzato con materiali resistenti e non conduttivi.

Se, nonostante il parere di professionisti e requisiti di sicurezza antincendio, viene scelta un'opzione di cablaggio aperto o combinato, saranno necessari chiodi per tasselli duraturi e duraturi. Con il loro aiuto, sarà possibile collegare in modo sicuro i canali via cavo anche alle pareti di cemento.

Per le superfici che presentano una struttura più morbida e malleabile, le viti autofilettanti più semplici o le unghie di piccole o medie dimensioni faranno.

Cablaggio esterno su una parete di legno

Per fissare il cablaggio esterno in cucina a una parete di legno, è opportuno utilizzare chiodi o viti con un cappello decorativo. Sono un po 'più costosi, ma sembrano più attraenti e si inseriscono armoniosamente nel colore generale della stanza.

Per una fissazione rapida, affidabile e accurata del cablaggio in strob sarà necessario gesso o alabastro. Si congelano quasi all'istante e consentono di continuare immediatamente a lavorare senza perdere tempo prezioso. È possibile leggere istruzioni dettagliate sullo scheggiamento delle pareti sotto il cablaggio questo materiale.

Come scegliere la sezione del cavo corretta?

Il filo con la sezione trasversale corretta è un altro elemento importante per la corretta sistemazione dell'alimentazione di energia della cucina. Viene scelto tenendo conto della potenza totale degli elettrodomestici e degli apparecchi di illuminazione previsti per l'uso.

Per collegare lampade da tavolo, lampade da terra, lampadari o dispositivi di illuminazione spot solitamente si utilizzano cavi in ​​rame o cavi in ​​dotazione Grado di isolamento in PVC PPV o PV, capace di resistere a carichi operativi elevati (circa 4,1 kW) per lungo tempo di tempo.

La sezione minima ammissibile del nucleo in questa forma di realizzazione è di 1,5 millimetri.

Apparecchio con cablaggio esterno

Con la connessione aperta delle lampade in cucina è meglio usare un filo ritorto non ordinario, ma decorativo. Fornirà una fornitura ininterrotta di energia e renderà l'interno uno stile speciale, originalità e singolarità.

Fili della stessa classe, ma di sezione maggiore (da 2,5 mm), vengono portati alle prese per il collegamento di potenti moduli di elettrodomestici (forno a microonde, caffettiera, tostapane, ecc.).

Se trascuri questo articolo e prendi un filo sottile, non resisterà al carico operativo e in futuro causerà un cortocircuito o un incendio.

Dispositivo a tre fili

Tutti i cavi forniti alle prese devono necessariamente essere costituiti da tre conduttori: fili di fase e neutro e fili che forniscono messa a terra di protezione (messa a terra). Ciò garantirà il funzionamento corretto e sicuro dell'intero sistema.

Se si prevede di utilizzare apparecchi con alloggiamento in metallo per l'illuminazione della cucina, non sarà possibile gestire un filo sottile per la connessione. Per evitare la caduta di tensione sul corpo della lampada, è necessario condurre un cavo a tre fili o un cavo con una potente guaina protettiva sull'oggetto.

Solo in questa versione dell'installazione di lampade in metallo sarà completamente sicuro.

Caldaia elettrica in cucina

L'installazione di una caldaia in cucina richiede necessariamente la disposizione di una linea elettrica separata. La sezione trasversale del filo in questa versione non deve essere inferiore a 4 millimetri. La soglia superiore viene determinata ulteriormente e dipende interamente dalla potenza di base e dal volume del dispositivo di riscaldamento stesso.

Se collegato alla rete di apparecchi ad alta potenza (multi-cucina, forno, ecc.), Consumando 8-12 kW all'ora, Avrete sicuramente bisogno di un ramo separato da un cavo a tre fili con conduttori in rame e un isolamento NAIT o PVC duraturo e affidabile.

Dopo aver installato il dispositivo, dovrà essere collegato a terra attraverso il terzo nucleo del cavo. La sezione trasversale di ciascun nucleo in questo caso non deve essere inferiore a 6 mm. Raccomandiamo inoltre di leggere il nostro altro articolo, in cui è descritto in dettaglio come calcolare la dimensione del filo per il cablaggio domestico.

Lavori preparatori generali

Tutto il lavoro con il cablaggio in cucina inizia con la stesura del progetto. In primo luogo, determinare il numero di veicoli in programma per il successivo piazzamento.

Gli articoli richiesti includono:

  • un frigorifero;
  • stufa (forno, piano cottura).

Tra i dispositivi aggiuntivi che rendono la vita più comoda e confortevole, sono:

  • forno a microonde;
  • lavastoviglie;
  • bollitore elettrico;
  • tostapane;
  • multivarka;
  • cappa di aspirazione;
  • robot da cucina;
  • miscelatore;
  • macchina da caffè, ecc.

Alcuni completano la cucina con tutti questi articoli, altri scelgono le posizioni dell'hotel e altri completano l'elenco con una TV e una lavatrice. Tutte queste opzioni sono considerate valide, a condizione che il cablaggio e l'installazione di ciascuna unità siano correttamente predisposti per una presa separata.

Poi sulla carta fanno un disegno e segnano su di esso la supposta disposizione di mobili, dispositivi di illuminazione e elettrodomestici per quanto riguarda la disposizione della stanza. Ci indicano anche la posizione di punti vendita e interruttori / interruttori.

Nella fase successiva, scopri il tipo di rete che entra nell'area residenziale. Se viene utilizzata l'alimentazione elettrica monofase, sarà problematico collegare contemporaneamente diversi potenti elettrodomestici. Dovremo ridurre il numero di unità utilizzate o attivarle rigorosamente separatamente, in modo da evitare sovraccarichi nella rete.

Elettrodomestici da cucina

Se c'è solo una rete monofase nell'appartamento o nella casa, devi stare molto attento quando usi gli elettrodomestici. Quando due o più dispositivi sono accesi, può verificarsi un sovraccarico che può provocare ingorghi, cortocircuiti e persino il cablaggio.

La rete trifase consente di creare cablaggi con un solido margine di potenza e consente di utilizzare gli elettrodomestici nella modalità più conveniente. Vai a collegamentoper conoscere gli outlet più popolari in cucina.

Come calcolare il cablaggio di potenza ottimale?

Per fornire tutti gli elettrodomestici da cucina e illuminazione con la quantità necessaria di energia elettrica, è necessario nella fase di creazione di un post di progetto per calcolare la capacità totale di tutti i pianificati da utilizzare strumenti. La potenza nominale è specificata nella scheda tecnica dell'unità.

Dopo aver aggiunto tutti gli indicatori, diventa chiaro quanti kilowatt saranno necessari per il corretto funzionamento.

Cavo elettrico a tre fili

La disposizione dei cavi elettrici dipende direttamente dalla potenza totale di tutti gli elettrodomestici utilizzati in cucina. Più alto è il numero, più spesso dovrebbe essere il cavo.

In genere, il valore varia da 8-15 kW, ma in realtà può essere sia più che meno. Naturalmente, la situazione in cui tutti i dispositivi si accendono contemporaneamente avviene estremamente raramente, ma meno, si consiglia di creare il cablaggio con un margine di potenza in caso di imprevisti situazioni

Le sfumature di installazione in modo chiuso e aperto

Per una corretta installazione dei cavi elettrici chiusi, la pre-marcatura viene prima applicata alle pareti, secondo uno schema predeterminato.

Livello di costruzione al lavoro

Per contrassegnare le pareti rapidamente, in modo chiaro e il più accurato possibile, si consiglia di utilizzare il livello dell'edificio. Aiuterà ad allineare ogni linea con il pavimento o il soffitto e faciliterà i successivi lavori di installazione.

Quindi, in base al disegno, uno strumento speciale (scalpello, muro chaser, coclea e r.) Creare solchi nelle pareti per la posa del filo e quindi mascherarlo sotto la finitura.

Se è necessario effettuare una svolta, viene eseguita rigorosamente con un angolo di 90 °.

Il lavoratore rompe i solchi del muro

Tutti i lavori sui cancelli di perforazione devono essere effettuati con occhiali speciali e respiratore protettivo. Questi oggetti proteggeranno il maestro dalla polvere negli occhi e nei polmoni.

Nella fase successiva, i nidi sono preparati per podozetniki e prese incassate, e quindi i fili, racchiusi in tubi corrugati, sono posti nel canale strobo. Per il fissaggio della posizione, i fori sono fatti ogni 30 cm nel cancello e le spine di fissaggio sono collegate al cavo. Alla fine dell'installazione, i canali sono coperti con gesso o soluzione di alabastro.

I podozetniki di plastica sono montati nelle rientranze preparate e i fili vengono fatti passare attraverso di essi per il successivo collegamento di prese e interruttori. La posizione è allineata al livello di costruzione ed esegue il fissaggio sulla vite e sulla soluzione.

Installazione della presa elettrica

La presa stessa è assemblata alla fine di tutti i lavori di sgrossatura e finitura. I fili rimossi dalla parete sono collegati ai terminali, incorporati nella presa e l'unità di comunicazione è chiusa con un rivestimento decorativo in plastica.

I luoghi ruotano fili multipli per mascherare scatole in polimero o acciaio, posizionandole a filo con il livello del muro. All'ultimo momento, i cavi delle prese, dei punti luce e degli interruttori / interruttori nella scatola di giunzione sono collegati al cavo di ingresso principale della rete elettrica. Le aree di connessione sono ben protette con nastro o DPI.

Dispone di opzioni di montaggio aperte

Per l'organizzazione di cablaggi aperti utilizzando fili di gomma speciali con anima in rame o alluminio, separando la base e lo strato protettivo esterno in PVC.

Sono fissati a pareti e soffitti su chiodi filettati attraverso rulli in porcellana, che hanno buone proprietà isolanti. I blocchi di montaggio sono posizionati a una distanza di 500 mm l'uno dall'altro.

Come posizionare correttamente la presa?

Prima di procedere con l'installazione di prese, montare lo schermo introduttivo. Ha messo micce speciali (dispositivi di spegnimento di sicurezza - RCD). In caso di sovratensione, avranno il tempo di diseccitare il sistema, prevenendo il circuito o l'incendio.

RCD ad alta potenza per la cucina

Gli elettricisti professionisti raccomandano fortemente di scegliere la potente UZO per la cucina con un alto livello di umidità e resistenza al vapore. Queste unità lavoreranno molto più a lungo e garantiranno l'affidabilità e la sicurezza dell'intero sistema.

A ciascun elemento dell'RCD, un loop separato collega (a seconda della necessità) fino a 5 connessioni parallele. I circuiti di illuminazione locali e generali sono collegati separatamente. Una volta installata la protezione, procedere all'organizzazione delle prese di cablaggio corrette in cucina.

Per un tale evento, si applicano le regole generali:

  1. Nelle immediate vicinanze del lavandino o piastra di scarico mai posto. L'ingresso di umidità e vapori caldi che si verificano durante la cottura può causare deformazioni del corpo della parte, un cortocircuito o un incendio.
  2. Quando si posa il cavo di collegamento, non lasciare cadere i cavi lunghi e tirarli a muro con gli appositi dispositivi di fissaggio.
  3. Lo stesso socket dovrebbe essere 16 amp. Alla fine, le parti più deboli non resisteranno all'intenso carico operativo, cominceranno a fondersi o scintillare e presto dovranno essere sostituite.
  4. Hanno prese di diametro non superiore a 1 metro dall'apparecchio. Una distanza più lunga richiede l'uso di una prolunga, e questo sarà scomodo e pericoloso.
  5. Installare le prese nel rigoroso rispetto delle norme generali di sicurezza (a una distanza di 30-40 cm dal pavimento). Se ci sono bambini in casa, equipaggia le prese nascoste o "nascondile" sul piano del tavolo o su altri mobili.

Affinché la presa funzioni a lungo e resisti a un carico operativo completo, scegli i modelli dotati di lamelle e piastre in ceramica placcate in nichel. Differiscono in termini di resistenza e funzionano a lungo in modalità attiva.

Suggerimenti e linee guida sulla sicurezza attuali

Il cablaggio della cucina è una delle sezioni più importanti dell'intera rete elettrica in un appartamento o in una casa privata. È auspicabile che la sua installazione abbia coinvolto professionisti con conoscenze specialistiche speciali, qualifiche adeguate ed esperienza di lavori simili.

Ma solitamente tali servizi sono molto apprezzati e molti artigiani a casa, decidendo di risparmiare, cercano di crearne uno proprio schema generale di cablaggio elettrico in cucina, per eseguire cablaggi, cablaggi e installazione di prese.

Cacciavite indicatore per il controllo della tensione

Cacciavite indicatore - uno strumento indispensabile quando si lavora con le reti elettriche. Con il suo aiuto, è possibile determinare in pochi secondi se c'è tensione nella rete o meno. Questo proteggerà il master da potenziali scosse elettriche.

Un simile approccio è del tutto accettabile a condizione di un'attenta attitudine al caso e della conoscenza delle norme generali di sicurezza. Dopotutto, l'energia elettrica non è solo luce, calore e altri servizi nei locali residenziali, ma è anche una fonte costante di pericolo aumentato.

Sicurezza quando si lavora con le reti elettriche

Quando si sistemano i cavi elettrici in cucina, è necessario osservare rigorosamente tutti gli standard e assicurarsi di rispettare le norme di sicurezza generalmente accettate.

Ciò proteggerà dagli errori che potrebbero in futuro portare a un filo di fuoco, un cortocircuito e una scossa elettrica.

  1. Il cablaggio viene eseguito rigorosamente con l'interruzione di corrente. Se la scatola di distribuzione si trova nell'area pubblica, viene pubblicato un segnale di avvertimento sui lavori in corso.
  2. Il collegamento alla rete centrale degli elettrodomestici avviene secondo le istruzioni allegate, sempre in bundle con gli elettrodomestici.
  3. Per il lavoro usano strumenti dotati di un rivestimento isolante che non presenta fessure, lacune o altri danni esterni.
  4. Durante l'installazione di cablaggi elettrici, non vengono utilizzati cacciaviti, pinze e pinze con elementi strutturali o di bloccaggio in materiali conduttivi.
  5. Immediatamente prima di depositare nella stanza, organizzano la pulizia e eliminano meticolosamente l'umidità (evaporazione delle finestre e del soffitto, pozzanghere o gocce d'acqua sul pavimento, ecc.).
  6. Tutte le attività con sistemi elettrici vengono eseguite solo con le mani asciutte. Per una garanzia aggiuntiva, utilizzare guanti speciali con rivestimento in gomma, proteggendosi così da possibili lesioni e ustioni.

Conoscendo queste semplici regole e seguendole chiaramente, posizionando correttamente il cablaggio, evitando lo shock elettrico, può persino un dilettante che non ha molta esperienza con tale piano.

Conclusioni e video utili sull'argomento

Il video descrive in dettaglio come organizzare il cablaggio in cucina e fornire tutti gli elettrodomestici con una piena alimentazione. Oltre alle informazioni di base, il video contiene una descrizione di sfumature interessanti e alcuni suggerimenti utili per gli artigiani domestici:

Come posizionare correttamente le prese in cucina in modo che si inseriscano armoniosamente negli interni futuri, siano comode da usare, invisibili e completamente sicure per adulti e bambini:

Caratteristiche della formazione del cablaggio in cucina. Consigli e trucchi da un professionista per artigiani domestici:

Organizzare il cablaggio in cucina con le proprie mani è un processo lungo che richiede molta attenzione, accuratezza e scrupolosità. È molto importante scegliere il giusto fili per il cablaggio, eseguire tutti i lavori in stretta conformità con la documentazione di progetto sviluppata e approvata e attenersi scrupolosamente alle norme di sicurezza relative alla disposizione delle reti elettriche.

Quindi il cablaggio funzionerà correttamente per un lungo periodo e fornirà tutti gli elettrodomestici da cucina e l'illuminazione con una piena alimentazione.

Hai una esperienza personale nell'installazione del cablaggio in cucina? Forse puoi dare preziosi consigli ai nostri lettori? Si prega di condividere la tua opinione nel blocco qui sotto.

Calcolo della sezione del cavo per potenza e corrente: formule ed esempi

Calcolo della sezione del cavo per potenza e corrente: formule ed esempiInstallazione Del Cablaggio

Hai intenzione di fare aggiornamento della rete elettrica o allungare ulteriormente la linea elettrica in cucina per collegare una nuova stufa elettrica? Questa sarà una conoscenza minima utile de...

Leggi Di Più
Installazione del cablaggio fai-da-te: regole per l'installazione elettrica

Installazione del cablaggio fai-da-te: regole per l'installazione elettricaInstallazione Del Cablaggio

Affrontare il problema con la sostituzione dell'interruttore o collegare la presa in casa è abbastanza frequente, quindi tutti dovrebbero avere almeno le competenze minime per mantenere l'impianto...

Leggi Di Più
Come calcolare la dimensione del filo per il cablaggio domestico

Come calcolare la dimensione del filo per il cablaggio domesticoInstallazione Del Cablaggio

L'installazione di una rete elettrica domestica deve essere eseguita in modo tale che gli utenti possano contemporaneamente accendere diversi potenti apparecchi elettrici contemporaneamente. Perta...

Leggi Di Più